Siamo a tua disposizione per qualsiasi informazione. Chiamaci o scrivici su Whatsapp

Home | Blog | Rituali e tradizioni Voodoo | Jujù di Santa Marta per recuperare una somma di denaro
Jujù di Santa Marta per recuperare una somma di denaro
14/04/2021

Questo jujù della tradizione di New Orleans serve principalmente per riscuotere delle somme di denaro e per farsi pagare dai debitori.
Per realizzare questo jujù (termine che identifica una sorta di incantesimo) procuratevi il seguente materiale.

Occorrente:

Procedimento:

Sistemare sull’altare l’immagine di Santa Marta, che nel Voodoo rappresenta il Loa Metrés Lubana.
Scrivere su un foglietto di carta da pane, a matita, il nome della persona debitrice. Ungere i quattro angoli del foglio con olio Compelling/Apremiante, sputare sul foglietto e coprire la saliva con le due polveri.

Sistemare il foglietto aperto nel piatto, rivolto verso l’alto. Sopra questo mettere le tre monete a formare un triangolo.
Riempire il piatto di miele e a fianco di questo sulla destra mettere il bicchiere d’acqua e sulla sinistra quello con il rum.

Accendere il sigaro e soffiare tre boccate di fumo sul piatto, mentalizzando quello che volete ottenere. Vestire le candele con olio Compelling/Apremiante e dire:

Santa Marta Vergine, per mezzo di quest’olio che metto su questa candela io la dedico a te, affinchè tu possa provvedere alle mie difficoltà. Aiutami nelle mie miserie e a vincere ogni difficoltà nella stessa maniera in cui tu hai vinto il dragone”. Sistemare tre candele bianche a triangolo attorno al piatto, con la punta rivolta verso di voi. Accendere le candele e recitare la seguente orazione di Santa Marta Dominadora:”Madre mia, concedimi che (nome) non possa vivere in pace finchè non viene ai miei piedi a pagare i propri errori. Madre mia, per l’amore di Dio, garantiscimi quello che ti chiedo per alleviare i miei dolori e le mie pene. Santa Marta, non fare sedere (nome) in nessuna sedia, nè dormire sonno confortevole in nessun letto, nè possa avere un attimo di felicità finchè (fare la richiesta)”.

Terminate le prime tre candele accenderne altre tre fino alla conclusione delle ventuno. I resti del jujù vanno seppelliti nei pressi di un cimitero.

Share:
Trustpilot
Ricevi il 10% di sconto
X