Siamo a tua disposizione per qualsiasi informazione. Chiamaci o scrivici su Whatsapp

Home | Blog | Ricettario | GRIS GRIS DI SEPARAZIONE CON MARIE LAVEAU
GRIS GRIS DI SEPARAZIONE CON MARIE LAVEAU
16/10/2020

Questo gris gris tradizionalmente viene eseguito per portare disarmonia tra più persone scatenando un vero e proprio stato di irritazione e incomprensione. Il lavoro propriamente detto va eseguito in un martedì notte, preferibilmente di luna calante. Procurarsi: una pietra nera (tipo onice nero), una candela nera da sette giorni, olio Yuza Yuza o Arte Negro, polvere Sal Negra, polvere War Water, sterco secco o escrementi di piccione secchi, una coda di aragosta, un sacchetto di stoffa grezza, corda, erba Valeriana, incenso nero, carboncini, pepe di guinea (pimenta da costa), tre spilli. Accendere la candela. Su un foglietto di carta da pane scrivere a matita i nomi delle persone su cui si desidera influire (non più di tre) strappare il foglietto in tre parti con rabbia e metterlo nel sacchetto. Aggiungere i vari ingredienti e versarvi sopra l’olio esoterico e recitare nove volte la giaculatoria che segue:

 

Di notte striscia il serpente

Di giorno corre il cinghiale

Di lor prendiam la contententezza

E la gioia mai più ci sarà

 

Bruciare su un carboncino dell’incenso nero e dire:”Marie Laveau, in te confido e ti invoco in questo momento di sconforto, intercedi per me, porta rabbia, incomprensione e disagio tra (dire i nomi), affinché diventino inconciliabili”. Passare il sacchetto tra i fumi. Una volta che le ceneri dell’incenso nero si sono raffreddate unirle agli altri ingredienti del sacchetto. Chiudere il sacchettino con la corda facendo tre nodi. Piantare tre spilli nel sacchetto e seppellire il gris gris vicino alla casa di una delle persone o nascondere nel luogo in cui queste si frequentano. I resti della candela vanno abbandonati ad un incrocio.

Share:
Trustpilot
Metodi di pagamento
Seguici sui social
Iscriviti alla newsletter
X