L’Anima Sola: la magia dell’amore

anima-sola-soletta

In magia sono molte le pratiche spirituali devolute a far tornare una persona che si sia allontanata. Nella tradizione spirituale sudamericana ci si rivolge spesso all’Anima Sola.

L’Anima Sola è generalmente lo spirito di una persona che in vita seguì la virtù e la carità, ma che un’amore sfortunato condusse alla disperazione, portandola in un cammino di sofferenza e di peccato culminante con la sua morte tragica per mano di se stessa.

Le Anime Sole sono  dunque, generalmente, spiriti di suicidi, spesso madri che uccisero il proprio figlio. Anime di persone che presero comunque consapevolezza del loro folle gesto nell’attimo del trapasso e chiesero perdono alla Divina Misericordia e che ora versano nel Purgatorio, in attesa del loro riscatto, che solo può giungere tramite le preghiere delle persone che sono ancora in vita. La tradizione dice che queste Anime hanno grande potere di intercessione e possono conseguire e concedere moltissime grazie e richieste, in cambio però chiedono preghiere per la loro evoluzione e offerte per essere ricordate e in questo modo uscire dal carcere di fuoco in cui sono rinchiuse.

La religione cattolica offre diverse orazioni per riscattare le anime del Purgatorio, ma la religiosità popolare ha molti strumenti in più per contattare queste anime misteriose e oltre a liberarle conosce sistemi segreti per ottenere favori e aiuti nella vita di tutti i giorni.

Il rito d’amore dell’Anima Sola viene spesso eseguito per favorire il ritorno della persona amata, ma anche per convincere qualcuno a cambiare le proprie preferenze sentimentali. La pratica originale si svolge in tre giorni e va eseguito a mezzogiorno o mezzanotte.